Urania: "Vortice di relitti" di James White

Urania: “Vortice di relitti” di James White

I disastri stradali e ferroviari ostruiscono solo provvisoriamente le carreggiate e i binari, le navi naufragate finiscono sul fondo, gli aerei sinistrati si schiantano a terra, i satelliti artificiali “in disuso” si bruciano al rientro nell’atmosfera.
Ma i rifiuti del traffico interplanetario e interstellare – dall’astronave esplosa al cavo abbandonato – continuano a vagare eternamente costituendo un mortale pericolo per i cosmonauti.
Come scansare e, soprattutto, come eliminare gl’ingombri, i cumuli, gli “sciami”, i “vortici” di relitti?

E’ il problema che dà lo spunto a questo trittico spaziale dell’inglese James White, un autore che, come il suo connazionale Arthur C. Clarke, affronta i temi della fantascienza d’avventura su basi di perfetta verosimiglianza scientifica e di un solido, avvincente realismo narrativo.

Anno: 1979
Collana: Urania
Numero: 770
Editore: Mondadori
Autore: James White
Titolo: Vortice di relitti
Titolo originale: Deadly Litter (1964)
Copertina: Karel Thole

INDICE
Vortice di relitti / Deadly Litter
Il comandante ideale / The Ideal Captain
Astronave a grappolo / Grapeliner
Gatto / Cat (1978) di Bill Pronzini

Urania: "Vortice di relitti" di James White
Annunci